L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport spara a zero su Ivan Kruzilak, direttore di gara slovacco protagonista di una prestazione più che discutibile nel match di Europa League tra Napoli e Spartak Mosca. Il quotidiano valuta l’arbitraggio del fischietto di Bratislava con un secco 4. Di seguito quanto si legge sul CdS: "Un arbitro scarso, almeno per quello che ha fatto vedere ieri al Maradona. E lo slovacco Ivan Kruzliak, di cose, ne ha fatte vedere diverse: due OFR (la revisione sul campo), ben 12 cartellini gialli (a fronte di 26 falli fischiati, in pratica un giallo ogni due falli) e due rossi. In mezzo, una miriade di decisioni sbagliate, come l’aver graziato subito Caufriez. La partita è diventata una corrida- Quando Caufriez interviene a forbice su Osimhen, il cartellino più appropriato sarebbe stato il rosso: duro, incurante dell’incolumità dell’avversario. L’esterno russo verrà espulso nel finale, ancora su Osimhen".